Il Decreto Legge “Infrastrutture” emesso dal CdM il 24 giugno u.s. ha previsto la messa a disposizione di fondi a sostegno delle imprese operanti con il continente africano. Sono due gli enti preposti a sostenere questi investimenti, Simest con i consueti interventi alla internalizzazione e CDP nell’ambito dell’attuazione del “Piano Mattei”.

PROSSIMA USCITA

Beneficiari

  1. Per Simest possono presentare domanda di agevolazione imprese:
    • stabilmente presenti nel  continente africano,
    • esportatori e importatori per/dall’Africa,
    • fornitori di imprese sopra riportate. 

    L’importo del volume di affari, delle esportazioni/importazioni verrà definito dal Comitato Agevolazioni Simest.

  2. Per CDP possono presentare richiesta di finanziamento imprese stabilmente operative  in  Stati  del  continente  africano.

Dotazione finanziaria

  1. Simest. La dotazione finanziaria complessiva della presente misura ammonta a 200 milioni di euro. Gli interventi presentati saranno finanziati fino ad esaurimento delle risorse finanziarie.
  2. CPD. La dotazione finanziaria, nell’ambito del sostegno del “Piano Mattei” ammonta a 500 milioni di euro per il solo anno 2024. Gli interventi inseriti in graduatoria saranno finanziati fino ad esaurimento delle risorse finanziarie.

Interventi e spese ammissibili

1. Per Simest sono ammissibili le seguenti tipologie di intervento:

  • Rafforzamento patrimoniale
  • Investimenti digitali
  • Investimenti ecologici
  • Investimenti produttivi o commerciali

2. Per CDP per  la realizzazione di interventi nei seguenti settori: infrastrutture, tutela dell’ambiente e approvvigionamento e sfruttamento  sostenibile  delle risorse naturali, incluse  quelle  idriche  ed  energetiche; salute; agricoltura e sicurezza alimentare; manifatturiero.

Tipologia istruttoria

  1. Simest. Le domande di cui al presente intervento sono concesse sulla base di inserimento domanda a portale Simest.
  2. CDP. Presentazione sul portale CDP.

Agevolazione: forme e intensità

  1. Per Simest: Finanziamenti a tasso agevolato (attualmente previsto nella misura del 10/50/80% del tasso di riferimento pari attualmente al 5,110%). Contributo a fondo perduto, attualmente previsto nella misura del 10% (20% nel sud Italia) del finanziamento concesso (attualmente previsto nella misura massima di 100.000 euro).
  2. Per CDP attraverso concessione di finanziamenti sotto qualsiasi forma, anche mediante strumenti di debito subordinato. I finanziamenti sono concessi anche assieme ai finanziamenti bancari o di altre istituzioni finanziarie. Inoltre i finanziamenti beneficiano della garanzia statale dell’80% dell’importo erogato.